• 06 50.51.24.98
  • lun-ven 7.30/18.00

John Bowlbj e la teoria dell’attaccamento

Il fondatore della “teoria dell’attaccamento” è John Bowlbj, che ha utilizzato i contributi dell’etologia per formulare il suo pensiero in merito alle variabili che possono influenzare in positivo o in negativo lo sviluppo psicologico del comportamento umano.

L’etologia è una scienza interdisciplinare che unisce la zoologia, la biologia, la psicologia comparativa, occupandosi di effettuare precise osservazioni del comportamento degli animali nel loro ambiente naturale tenendo conto dell’azione reciproca dei fattori genetici e dei fattori ambientali.

Fondamenti dell’etologia sono:

• Il comportamento di ogni specie animale segue degli schemi specie specifici che si sviluppano in un determinato modo in tutti gli individui di una stessa specie e pertanto sono ereditari; occorre un ambiente “sufficientemente buono” perché uno schema comportamentale (canto, deambulazione, comunicazione e altro) si sviluppi in modo armonioso;

• Lo stimolo che inibisce o attiva un comportamento può avere prima carattere generale e in seguito attraverso un processo di apprendimento diventare più specifico. Il papero alla nascita segue ogni oggetto in movimento che presenta le stesse dimensioni della madre, dopo pochi giorni, in seguito alle interazioni con questa seguirà solo l’oggetto a cui si è abituato sia esso l’oca madre o l’uomo! (“imprinting”). Questo comportamento inizialmente è indipendente dal fatto che abbia ricevuto cure o cibo dall’oggetto in questione. Lo stesso schema comportamentale lo vediamo nel corso dello sviluppo del neonato quando dal settimo mese in poi smette di sorridere a tutti o quasi gli oggetti che evocano il volto umano e manifesta angoscia per l’estraneo;

• Gli schemi di comportamento attraversano fasi sensibili di sviluppo: la tendenza del piccolo papero a seguire ogni oggetto in movimento può non comparire se durante le sue prime quaranta ore di vita, non trova un oggetto da seguire;

• In altri casi lo schema può manifestarsi in modo consueto ma a causa di un particolare esperienza infantile può manifestarsi in età successiva con particolare intensità: se la figura d’attaccamento è stata molto apprensiva con il proprio bambino lo schema di comportamento “aggrapparsi” sarà così intenso che il bambino tenderà ad accumulare sempre più comportamenti di prossimità alla madre con una conseguente riduzione dell’esplorazione, svilupperà insicurezza e forte dipendenza.

Applicazione dei concetti etologici alla ricerca infantile: sviluppo del comportamento di attaccamento

Bowlbj ritiene che l’attaccamento del piccolo alla madre e della madre al piccolo derivi da un certo numero di sistemi di comportamento propri della specie. Bowlbj ha descritto cinque sistemi di comportamento che definiscono la condotta d’attaccamento, cioè succhiare, aggrapparsi, seguire, piangere, sorridere, esplorare, prendersi cura.

 

Tale condotta primaria matura nel corso delle prime settimane di vita e ha lo scopo di mantenere il bambino nelle vicinanze della madre o viceversa; In termini etologici tali sistemi sono definiti social releaser, come sopra citato schemi di comportamento specie specifici che hanno lo scopo di attivare reazioni di accudimento.

 

Tutte queste forme di comportamento rimangono una parte importante del corredo del comportamento umano e nell’adulto sono più evidenti quando una persona è profondamente turbata malata o impaurita.

 

I particolari schemi di attaccamento variano secondo l’età, il sesso, le circostanze ma soprattutto in base all’esperienze vissute con le proprie figure d’attaccamento della sua vita.

 

Nel campo della psicopatologia Bowlbj ha descritto le reazioni dei bambini di fronte ad una separazione dalla madre. Ha isolato, nei bambini dai 13 ai 32 mesi, una serie di tre grandi modi di reagire che stanno alla base delle reazioni di paura e di ansia nell’uomo:

• Protesta;

• Disperazione;

• Distacco

Esse si manifestano secondo una sequenza ordinata e ognuna di esse viene assimilata in quella successiva.

Contatti

Follow Us

Powered by promuoviweb.net